ITALIAN STYLE


AROUND THE WORLD


INNOVATION


FREEDOM


LUXURY


ACCESSIBILITY


SPORT


FLOATING DOCKS


Traduzione

ASSONAUTICA mail LOGO OK

acatlogo

Villa in bioedilizia nella campagna pontina

Sensibili all’impatto che ogni manufatto ha sull’ambiente, sia dal punto di vista architettonico che in termini di inquinamento nella produzione e nell’utilizzo di quanto viene prodotto, lo studio Dynaship nel corso degli anni ha dedicato molta attenzione allo studio di nuovi materiali e tecniche costruttive che limitassero l’impatto ambientale di quanto si andava progettando e costruendo. Bisogna pensare che non vi è impatto ambientale solo al momento che io utilizzo un bene, ma anche nel corso della sua catena produttiva. Diminuire l’impatto ambientale ha come primarie conseguenze (positive) diminuzione dell’inquinamento, risparmio energetico, possibilità di riciclare le materie priem con conseguente diminuzione dei costi di produzione. Questo approccio nella nautica porta alla ricerca di nuovi materiale, al miglioramento delle tecniche di produzione e oggigiorno alla ricerca di nuovi sistemi propulsivi sempre più efficienti. Efficienza energetica è la parola d’ordine di questi anni in ogni campo produttivo. Pertanto ci siamo cimentati, su proposta di alcuni nostri clienti, nella progettazione di una villa in bioarchitettura con classificazione energetica A+, la più alta al momento del progetto (al momento stiamo lavorando su progetti per certificazione “Gold”). Il progetto ha riguardato la scelta dei materiali di costruzione (al 80% naturali, riciclati o biodegradabili), lo studio dell’efficienza termica della costruzione, la scelta dei sistemi di climatizzazione più adeguata (in questo mista, geotermica e solare per l’acqua calda); inoltre è stata prevista l’adozione di pannelli fotovoltaici per la produzione di una parte dell’energia elettrica necessaria per l’abitazione.