ITALIAN STYLE


AROUND THE WORLD


INNOVATION


FREEDOM


LUXURY


ACCESSIBILITY


SPORT


FLOATING DOCKS


Traduzione

ASSONAUTICA mail LOGO OK

acatlogo

Battello pneumatico della nuova linea di produzione della Callegari di ca 6.8 mt

Durante l’attività progettuale la Dynaship Yacht Design, affermata realtà progettuale nel campo del diporto italiano, ha più volte rivolto la propria attenzione al mondo della nautica minore. Infatti l’esercizio progettuale di un battello pneumatico moderno può senz’altro essere occasione ghiotta per qualsiasi progettista attento che si voglia misurare con problemi apparentemente semplici ma in realtà molto complessi di ergonomia design e performance.

La filosofia progettuale
L’incontro con la Callegari marine è stata per noi uno stimolo ed un occasione importantissima per trasformare in realtà un’idea di battello pneumatico nuovo in ogni suo aspetto sia  formale che  sostanziale. Innanzitutto non si tratta di un progetto singolo ma di un programma progettuale che parte da un’attenta analisi dimensionale delle necessità di un mercato attento ed esigente oramai altresì stanco di forme ed ergonomie seppur validissime un po’ datate. Noi crediamo che anche il mondo delle imbarcazioni più piccole abbia il diritto di avere la dignità delle sorelle maggiori. La ricerca delle line più avviate delle superfici, i cromatismi spinti sono il cavallo di battaglia del programma Carve. Si è cercato di trasferire l’esperienza delle progettazioni di maggiori dimensioni che il nostro studio ha seguito negli anni nel gommone secondo noi ideale. In prima analisi le dimensioni: tutti modelli della linea Carve che sono usciti dalla matita della Dynaship vantano delle dimensioni interne maggiori  della maggior parte dei  prodotti di pari misura, tenendo sempre presente le esigenze di trasporto e di carrellabilità dei battelli, ovviamente tale discorso rimane valido sino alle dimensioni che mediamente lo permettono secondo la normativa italiana. Le dimensioni dei tubolari sono assolutamente minimizzate senza però altresì far diventare i tubolari dei “parabordi appesi”; la volontà non è stata affatto quella di snaturare la natura del battello pneumatico nella sua essenza ed in questo il nome Callegari ci ha confortato in intenti e linea storica del brand. Fondamentalmente il design è assolutamente innovativo, si tratta di barche con pochissime rotondità sopra alla linea di galleggiamento senza però voler creare un oggetto che dimenticasse il motivo per cui è stato ideato, un mezzo pratico veloce e leggero; la pulizia delle linee non dimentica ne gavoni ne spazi per le vasche del vivo per chi pesca ne tantomeno un generosissimo spazio prendisole su tutti i modelli della gamma si è disegnata una barca dalle linee molto aggressive che vuole dare nella sua essenza una sferzata di energia al mondo della nautica da diporto di piccole dimensioni.

La gamma
La gamma della linea carve parte dal gommone da ml 5,80 che noi consideriamo un entry level di questa nostra coupé del mare si tratta di una barca che con una generosa motorizzazione a propulsore singolo ci potrà portare alla velocità di crociera di 35 nodi con un filo di gas facendo dei bagni e delle belle gite con la famiglia. Si passa poi al Carve 68, barca gia più impegnativa che prevede un uso più a lungo raggio, potrà essere allestita con una motorizzazione singola consigliata di 175/200 cv consentendoci di viaggiare comodamente a 40 nodi di crociera con un confort ed una tenuta di mare degna di un walk around di 10 mt.; la motorizzazione doppia ci permetterà di esportare questa barca anche nel mondo del dive senza grandi stravolgimenti del piano di coperta che nella sua essenza è stato progettato con un elevato gradi di flessibilità. Si passa poi al 78, barca assolutamente di punta per la linea sportiva; si prevede una doppia motorizzazione molto cattiva o una motorizzazione singola con un mostro sino ai 300 cavalli fuoribordo. Qui le velocità lievitano, possiamo portare a seconda del nostro portafogli questa bellissima barca sino ai 55/65 nodi in massima sicurezza viaggiando su una lama di rasoio in grande confort. Le previsioni sono quelle di passare per il prossimo anno alla preparazione del Carve 81 ed alla produzione di una versione di lunghezza intorno ai 10 mt,  sia nella versione fast cruise che nella versione family con cabina doppia e servizi.

Le carene
La Dynaship Yacht Design ha sviluppato le carene della linea Carve tenendo presente e facendo tesoro di tutta l’esperienza fatta negli anni dallo studio e dalla Callegari marine. Il nome stesso che significa in Inglese “tracciare” “scalfire”, importato dal mondo dello sci e del windsurf non è stato scelto a caso, infatti la particolare configurazione dei pattini di sostentamento la generosa V di prua, fanno di tutte le carena della linea dei veri oggetti da mar mediterraneo, ottime sull’onda corta di prua del pomeriggio, molto asciutte ma soprattutto performanti sulle onde ripide e formate classiche delle mareggiate improvvise estive. Abbiamo assolutamente preferito delle V profonde a dispetto di qualche cavallo in più, ma elevando il grado di sicurezza delle barche. In conclusione la linea Carve darà a tutti gli utenti la possibilità di sbizzarrirsi anche in accoppiamenti di colori particolari che usualmente non si vedono su questo tipo di barche; Vi saranno anche impreziosimenti con inserti di teak e pennellature in materiali compositi armonizzati in un decor  che vuole essere assolutamente innovativo nell’essenza e nelle forme senza dimenticare quello che di buono esiste nel design e nello spirito assolutamente italiano.